Operazioni Ausiliarie

Reparto Sabbiatura

Il reparto di Sabbiatura è composto da:

n. 2 sabbiatrici BANFI, a caricamento verticale
n. 1 sabbiatrice BANFI a caricamento orizzontale, ideale per particolari di piccole dimensioni
n. 1 sabbiatrice COFER a caricamento orizzontale

È possibile effettuare la sabbiatura con diversi abrasivi (sabbia silicea o pallini e granuli di metallo) a diversa graniglia, a seconda delle specifiche del cliente; quest'operazione oltre a donare un aspetto "finito" al materiale ripulendo le impurità e gli strati indesiderati, svolge anche una lieve funzione di incrudimento superficiale dal quale il particolare ne risulta rafforzato in seguito a questa deformazione plastica a freddo

In questo reparto è presente anche una pressa MEDORI per lavorazioni di raddrizzatura di componenti come semiassi, alberi e simili.

Reparto Burattatura & Magazzino

In questo reparto sono presenti

n. 1 Burattatrice ROLLWASCH rotante a capacità 
n. 1 dispositivo di vibrofinitura RÖSLER

Entrambi i macchinari svolgono la funzione di preparazione dei particolari, specialmente i più minuti, alle successive operazioni di trattamento termico, eliminando i residui dovuti alle precedenti lavorazioni e quindi ottimizzando la finitura del pezzo.

Inoltre queste apparecchiature sono posizionate strategicamente accanto al Magazzino, un'area coperta, dedicata unicamente al deposito delle merci da trattare, antistante al piazzale principale dell'azienda.


Reparto Oliatura & Criogenico

Tra i servizi a valle al trattamento termico si hanno oliatura e trattamento criogenico.

Al fine di garantire una maggiore protezione al particolare trattato, sono presenti in azienda varie vasche con oli specifici per poi procedere alla blisteratura e/o imballaggio, fasi che vengono regolarmente svolte dal personale qualificato, che attua anche la funzione di controllo visivo sulla totalità del materiale trattato.

Inoltre è anche presente un apparato per il trattamento criogenico AIR LIQUIDE al fine di stabilizzare la martensite (si porta infatti il materiale a temperature dai -80°C ai -190°) con conseguente riduzione dell'austenite residua e quindi maggiore durezza superficiale, maggiore resistenza all'usura e allungamento di lifetime del pezzo.
 

Photogallery